Leggere insieme... ancora!

Il regalo dei nonni

Secondo incontro romano per Leggere insieme… ancora! Questo mese abbiamo parlato di NONNI.

Un tema particolare, molto specifico all’apparenza, che in realtà porta con sé moltissime sfaccettature. Così come ogni nonno o nonna è diverso e diverso è il ricordo del rapporto e del tempo trascorso insieme a loro, così anche i libri in cui appaiono dei nonni spesso parlano di dimensioni e storie che ci accompagnano in “luoghi” molto lontani tra loro.

LIA_NONNI

Siamo riuscite a leggere pochi libri, ma abbiamo parlato di tanto, tanto altro, cercando di approfondire alcuni spunti di riflessione che sono venuti fuori.

Ma cominciamo dall’inizio.

Nonno Teodoro di Sempreverde (Sempreverde. Il segreto di nonno Teodoro, Ilaria Guarducci, 2012, Fatatrac) è stato il primo. Con lui e Osvaldo siamo andati alla ricerca della fonte della giovinezza… ma esiste davvero? O per rimanere “sempreverdi” basta leggere, ascoltare musica, giocare e ridere tanto? Sempreverde Un albo divertente, dalle illustrazioni ricche di particolari capaci di coinvolgere anche dopo diverse letture. E già Sempreverde ci ha regalato una valanga di domande e riflessioni. Una su tutte: libro come puro divertimento, libro che vuole insegnare qualcosa o, magari, entrambe le cose? La discussione è complessa e lunga, ma è già un buon passo porsi domande e cercare di dare delle risposte. Certo è che un bell’albo (come Sempreverde) è capace di parlare al cuore, insegnandoci qualcosa. Come anche è certo che ai nostri bambini vogliamo permettere di godere del puro piacere di leggere, dando loro molte alternative, proponendo albi belli e vari. Donando loro la capacità di sognare insieme ai libri e sperando che non la perdano con il tempo, sostituendola con la triste idea che leggere sia un obbligo.Nonnoverde

Dopo Sempreverde, forse complici le belle giornate e la cornice (verde!) di Villa Borghese, è arrivato Nonno Verde (Nonno verde, Lane Smith, 2012, Rizzoli). Un albo molto poetico che inonda di ricordi e tenerezza, in cui un pronipote racconta la storia di un nonno giardiniere, attraverso le piante “scolpite” del suo meraviglioso giardino. Andate a dare uno sguardo al booktrailer che è incantevole!

UnasplendidanottestellataIl terzo è stato il libro portato da me: Una splendida notte stellata (Una splendida notte stellata, Jimmy Liao, 2013, Edizioni Gruppo Abele). Il nonno di questo libro è il punto di partenza per la crescita della bambina che ne è protagonista. In realtà il libro parla di lei e del suo mondo interiore. Uno dei motivi per cui ho scelto di portarlo è perché spesso il primo incontro con la morte si ha proprio con il venire a mancare di un nonno. E, spesso, questo significa anche iniziare un nuovo percorso di crescita e di consapevolezza. L’altro motivo è strettamente legato alle illustrazioni di questo libro che sono spettacolari, fantastiche e fortemente evocative. Parlano da sole, anche se ad accompagnarle nel raccontare la storia ci sono le parole. Sembra di percorrere un viaggio all’interno dell’immaginario emotivo della protagonista.

Ecco, questo è stato il regalo che mi hanno fatto i nonni di LIA (Leggere Insieme… Ancora!).

Nottestellata
Illustrazione di Jimmy Liao

Su Jimmy Liao, per approfondire

Albi di Jimmy Liao pubblicati in Italia:

La voce dei colori, 2011, Edizioni Gruppo Abele

La luna e il bambino, 2012, Edizioni Gruppo Abele – Booktrailer

Una splendida notte stellata, 2013, Edizioni Gruppo Abele – Booktrailer

Pagine ufficiali:

http://www.jimmyspa.com

https://www.facebook.com/jmy.spa

Gli amici di Jimmy:

http://www.amicidijimmy.com

https://www.facebook.com/amicidijimmy?fref=ts

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...